Mentre il silenzio fasciava la terra


Mentre il silenzio fasciava la terra
e la notte era a metà del suo corso,
tu sei disceso, o Verbo di Dio,
in solitudine e più’ alto silenzio.

La creazione ti grida in silenzio,
la profezia da sempre ti annuncia,
ma il mistero ha ora una voce,
al tuo vagito il silenzio e’ più fondo.

E pure noi facciamo silenzio,
più che parole il silenzio lo canti,
il cuore ascolti quest’unico Verbo
che ora parla con voce di uomo.

A te, Gesù, meraviglia del mondo,
Dio che vivi nel cuore dell’uomo,
Dio nascosto in carne mortale,
a te l’amore che canta in silenzio

(David Turoldo)

 

                 

  queste pagine sono ottimizzate per essere viste con
INTERNET EXPLORER

SE TI PIACE QUESTA PAGINA, CONDIVIDILA e FALLA CONOSCERE AI TUOI AMICI

Bookmark and Share  

 
     
 

 

home sito                          home Natale