"Le più belle frasi di Rabindranath Tagore per te!" -**- "Le più belle frasi di Rabindranath Tagore del web!"
**frasi belle di Rabindranath Tagore, frasi, aforismi, citazioni
di Rabindranath Tagore**

 

 

 

 

 FRASI  TAGORE

 

 POESIE TAGORE

     

SIAMO TUTTI dei RE

 

   

 


 La vita

Poeta, prosatore, drammaturgo, musicista e filosofo indiano,
nacque a Calcutta nel 1861 e morì a Santi Niketan, Bolpur nel 1941.
Profondo conoscitore della lingua inglese, tradusse in seguito le opere che prima aveva scritto in Bengali. Fu il poeta della nuova India, moderna e indipendente, per la quale lottò non solo con le sue opere e con le sue iniziative di carattere sociale, ma anche con il suo fiero comportamento politico. Scrittore di brani musicali, si occupò della danza indiana e di pittura riscotendo notevole successo sia a New York che in Europa.
E' sopratutto grande come poeta lirico, il cui pensiero, ispirato ad alti concetti filosofici e religiosi, lo pone tra i più grandi poeti mistici del mondo. Le più famose liriche gli valsero l'assegnazione del premio
Nobel per la letteratura nel 1913.

 

 

 



 Le sue poesie

La poesia d'amore orientale presenta caratteristiche diverse da quelle con le quali la poesia occidentale esprime il sentimento d'amore. Pervasa di leggerezza, di distacco dalla soggettività, di ritualità ripetuta, evoca i vari momenti della vita nella visione spirituale che fonde sacro e profano,spirito e carne, Dio e uomo.
Perciò si può ben comprendere come
Tagore,  il grande maestro bengalese, veda nel rapporto Amato-Amante la più completa esperienza di realizzazione dell'uomo. Esperienza che, anche nel momento più buio di tale rapporto, come l'abbandono, la perdita che nulla può colmare,  nella sua poesia viene illuminata dalla visione di fede.

 

 

 

 

Il dolore nella sua vita 

 Nella casa del poeta a Jorasanko era vissuta sin dall'età di otto anni, secondo il costume indiano per le spose, Kadambari, la cognata, donna di grande cultura e bellezza. Gli era cresciuta vicino ed era la sua compagna di giochi. Si suicidò quando il poeta, obbedendo all'imposizione del padre, accettò di trasferirsi in un'altra abitazione.Gesto disperato e provocatorio, del tutto incomprensibile per la mentalità e la religiosità induista. Per tutta la vita il poeta porterà il dolore e il  rimpianto di questa perdita, sentendosene responsabile.                           
La moglie Mrnalini, pazientemente gli rimane accanto con semplicità  donandogli cinque figli. Muore a ventinove anni. Una serie di lutti da questo momento segna profondamente l'esistenza del grande sognatore: muoiono due figli piccoli, il padre ed il segretario,   amato   come    un    famigliare.
Dalla personale esperienza d'amore e di dolore
Tagore lascia sgorgare le stupende liriche che hanno nutrito la mente ed il cuore di generazioni di lettori, anche occidentali.

 

 

 

QUALCHE FRASE LETTA IN UN LIBRO O SUL WEB SCRITTA DA UN GRANDE AUTORE TI HA COLPITO AL CUORE?

SE VUOI CONDIVIDERLA CON NOI

....CONDIVIDI QUESTA PAGINA CON I TUOI AMICI...
Bookmark and Share

 

home

 

vuoi ricevere una frase al giorno nella tua casella email?

iscriviti **QUI** al mio nuovo gruppo

scrivimi

mappa

 

cartoline virtuali - libri - frasi - angeli - indiani - poesia - haiku - preghierespiritualità - qualcosadime - novità - link - pagine interattive - SCRVIMI -

 grafica @alicegrafica
immagini trovate in rete
se ho violato i diritto di qualcuno scrivetemi
sarà mia premura eliminare l'immagine in oggetto

in sottofondo state ascoltando una musica di ENYA