"Le più belle frasi di Romano Battaglia per te!" -**- "Le più belle frasi di Romano Battaglia del web!"
**frasi belle di Romano Battaglia, frasi, aforismi, citazioni di Romano Battaglia**

 
 

La vita è uguale a un fiume che nasce come un piccolo rivolo sulle montagne dove tutto è pace, purezza e silenzio. Seguendo il suo corso fino al mare, si può conoscere la vita.

 
     
     
 

Questo viaggio a ritroso dovrebbe portarmi alla pace che cerco da anni. Spesso mi sono chiesto perchè al mattino, quando mi sveglio, sono triste. Proprio al momento del risveglio, avverto un profonda sfiducia per la vita.  Dovrei essere felice e soddisfatto per quel che sono riuscito a conquistare con le mie forze, senza l'aiuto di nessuno.

 
     
     

 

   

I destini dell'uomo sono come i fiumi, alcuni scorrono veloci, senza incertezze, lungo facili percorsi. Altri passano attraverso mille difficoltà, ma arrivano ugualmente al mare. La meta finale è uguale per tutti.

 

Non possiamo tornare indietro se abbiamo sbagliato: è la legge della vita che scorre  come l'acqua di un ruscello, senza ritorno.

La musica mantiene in equilibrio la natura ed è indispensabile alla vita di ogni creatura, grazie al suo aiuto, la tristezza non appassisce l'anima.

 

 
     
 

 

 

Quando sono triste e sfoglio quelle pagine ingiallite che scrissi allora, rivivo alcuni di quei momenti lontani, indimenticabili: risenti il profumo delle crostate di mele, il rumore di scarpe nuove sopra i sassi.

 

 

 
     

 

 

  Oggi siamo tutti presi dalla preoccupazione di vivere, e in questa corsa con il tempo, spesso dimentichiamo di piacere di esistere.
Vi sono momenti che, sommati, ammontano a pochi minuti in tutto, in cui l'uomo vive ed impara più che in anni interi.  

 

     

  Non fare del male a a nessuno, e impara che la vendetta è l'arma dell'autodistruzione. molte persone vivono male nell'attesa del giorno della vendetta e, comportandosi così, non conoscono altro che il nero della rabbia.
     
     
Guardo i fuscelli, i rami, le foglie che si lasciano trasportare dalla corrente. A volte si arrestano davanti a qualche ostacolo, ma per riprendere poi a navigare lungo la lotta del loro destino.  

 

   

 

 

Finchè la mano e la mente ci guideranno, non smettere mai di amare la vita: anche se aiuterai una sola anima non avrai vissuto invano.

 

  Non guadare gli uomini piccoli che ti girano attorno, ma guarda l'uomo grande che è in te. Vivi apprezzandoti e fai silenzio. Vedrai che ritroverai la calma e la serenità. In mezzo ai tumori non si avvertono nè i respiri, nè i sospiri delle persone che vi vogliono bene. Fai in modo di non sentire la cattiveria degli uomini, ma di apprezzare la loro bontà.  
     
  Come l'acqua del fiume, anche noi non possiamo fermarci, dobbiamo trovare la forza di andare avanti con il nostro pesante zaino sulle spalle. Ognuno cammina con la sua forza, con la sua fede, con le sue speranze, ma a volte l'andare avanti fiacca le gambe e l'andare avanti sembra una tortura.  

 

   
    La vita stessa porta l'uomo a fare bilanci e ad accorgersi degli sbagli commessi, dei gesti mai compiuti, delle parole non dette.
     
     

 

A volte mille domande mi scorrono davanti, come gabbiani in volo. ho sciupato il mio tempo in cose inutili? Ho capito veramente il senso della vita oppure non ho vissuto affatto e adesso è troppo tardi?

 

 

    La nostra ansia, è la risultanza di antiche paure che sono entrate in noi fin dalla giovane età, quando il corpo inizia la sua formazione e il nostro spirito assume la sua identità.
 
     

... mi raccontò la storia del fiume paragonando il suo corso della vita: nasce nella montagna, poi cresce toccando le stagioni dell'esistenza, sino a scomparire nel mare.

 

   
     
   

Ho imparato che, per essere sereni, bisogna conoscere i confini delle nostre possibilità, e amarci come siamo.

 

 

 

 

 

La vita è un dono che nasce da un amore puro, che possiamo ricevere con altrettanto amore: rende il deserto un' oasi, un bambino triste diventa felice con la voglia di vivere.  

 

     

 

  Fortunato chi sa pregare, chi al mattino si fa il segno della croce appena vede la luce del giorno: la luce della vita che nasce la mattina e muore la sera.

.

 

Un uomo è sempre in ansia, e mai completamente libero di fronte alla vita. Perchè?    

 

 

Dio scende spesso come una bianca nevicata sulla solitudine del mondo.

 

 
     
  Il vero amore non muore mai. Non conosce stagioni: le ore, i giorni, gli anni sono soltanto frammenti di stelle spente, brandelli di tempo.
Il cuore è come un uccello in grado di vedere il cielo mentre vola silenziosamente nell'immensità del deserto. Migra in quella solitudine per andare incontro a chi ha bisogno d'amore.

 

 
     
  Non esiste un uomo tanto povero da non poter donare qualcosa agli altri.

 

 
     
  Ci si può ammalare e perdere l'entusiasmo della vita quando non si ha più la volontà di guardare il cielo, di parlare con la gente, di ascoltare, di sperare.  
   

Non dobbiamo essere ansiosi di arrivare, non sappiamo, e mai sapremo cosa ci riserba il futuro.

 

È vero, passiamo nel grande mare della vita, ci sfioriamo appena senza avere il tempo di dirci qualcosa. E quando il nostro cuore vorrebbe aprirsi ad un dialogo, è ormai troppo tardi, già è scesa la sera e non abbiamo più il tempo di ascoltarci.
La vita finisce anche prima che giunga la sera quando non si riesce più a decifrare il linguaggio dell'amore, questo sublime sentimento che ci aiuta a superare difficoltà e affanni.
Tutto ci sembrerà più bello quando smetteremo di pretendere di più dalla vita per qualcosa di meglio che già possediamo in frammenti, ma che non siamo capaci di ricomporre armonicamente.

 

 
     
  Nella vita bisognerebbe trascorrere meno tempo davanti allo specchio, ma molto di più davanti alla nostra anima e un tempo infinito davanti a Dio.

 

 
     
  Ogni giorno è un nuovo giorno ed ogni alba l'inizio di un mattino che non si ripeterà mai più. Una delle cose più sbagliate che può fare un uomo è quella di rimandare il momento in cui cominciare a vivere.  
     

 

   
Essere soli sotto un cielo di stelle nel chiarore di una notte di luna, lontani dal mondo e dalla vita di tutti i giorni, è essere di fronte alla nostra coscienza che chiede una prova di verità e di purezza.  

Bisogna dar retta ai sogni, perchè in essi si nasconde la verità. Il sogno è un fenomeno misterioso, è l'unica via che l'uomo ha per incontrare persone scomparse, parlare con loro, provare forti emozioni, fino a piangere con loro.

 

 

 

     

L'uomo dimentica Dio finchè è felice, torna a LUI solo quando è triste. questo è il grave sbaglio dell'umanità.

 

Cerca di avere un' anima pura, pulita come i sassi del fiume, levigati dall'acqua, pezzi di roccia pieni di punte e di tagli, resi lisci fino alla perfezione.

 

 

 

E' meraviglioso poter credere che ci sia qualcuno che abbia la forza di farci ritrovare la sicurezza perduta.   Ho imparato che, per essere sereni, bisogna conoscere i confini delle nostre possibilità, e amarci come siamo.

 

 

Ci sono uomini che vivono di certezze e non hanno mai dubbi: quelli non vivono, esistono. L'unica cosa che hanno di tangibile e' il corpo. Camminano sicuri nel buio della loro strada, non avvertono i pericoli nascosti, le loro orecchie sentono i rumori del mondo, ma non sanno ascoltare il silenzio dei loro interlocutori. La loro anima e' un sogno della mente, non possono conoscerla perchè il sogno e' irrealtà. Questi uomini dormono l'infinito sonno del nulla e credono di vedere.

     

 

 

Spesso, vivendo, camminiamo troppo in fretta, senza gustare, nè vedere le piccole grandi cose dell'esistenza.

 

 

 

 

     
Il tempo e' come un fiocco di neve, scompare mentre cerchiamo di decidere che cosa farne.   La vita porta a ricordare le cose che vorremmo dimenticare e così il nostro presente e' amareggiato dal passato.
     
La musica mantiene in equilibrio la natura ed e' indispensabile alla vita di ogni creatura: grazie al suo aiuto la tristezza non appassisce l'anima.
 
  Non lamentarti se sei ricco o potente: anche un uomo umile e solitario può diventare grande come una montagna.
 
     
La vita e' come l'acqua: non può tornare sui suoi passi. Bisogna capire il suo significato nel presente.   La vita non e' breve, la rendiamo noi breve, con la nostra incapacità di vedere lontano.
     

  In giugno, quando vediamo i campi di grano ondeggiare nel vento, dobbiamo pensare al meraviglioso processo della natura. Per ogni spiga c'è stato un periodo buio e di silenzio che ha preparato lo sforzo della crescita e l'esplosione nel sole. Anche la nostra vita è così ed ogni volta che precipitiamo nel bui, dobbiamo trovare la forza di risalire alla luce.

 
     
  È difficile cancellare le tracce profonde che gli avvenimenti lasciano nella nostra anima. Noi siamo il risultato del nostro passato, siamo la vita stessa che ci è cresciuta dentro come il frutto di una pianta, con i colori, i profumi e le imperfezioni che i venti e le piogge hanno impresso sulla superficie. Noi siamo il nostro passato e dimenticarlo è l'impresa più difficile del mondo. Sta a noi scegliere se diventare uomini nuovi o rimanere vecchi come i nostri anni e i nostri ricordi.

 
     
  La nostra vita scorre in mezzo al chiasso, tra fiumi di parole spesso inutili che servono solo a coprire le nostre incertezze e  il disagio interiore quando siamo a contatto con gli altri.

 
     
  Percorriamo soltanto una volta la strada della vita e tutto quello che possiamo fare di bello e di vero non può essere rimandato perché da queste parti non passeremo mai più.

 
     
  Quando la malinconia ci stravolge l'anima, ci sembra che nulla abbia più un senso, a chi possiamo rivolgerci? A che cosa possiamo aggrapparci per non venire travolti dallo sconforto? A Dio.

 

 

Tutta la nostra vita dipende dai giorni dell'infanzia. Anche il nostro carattere è frutto di quei giorni lontani: Quando veniamo al mondo siamo piccole piante delicate, nate sotto il cielo assieme a a tante altre creature palpitanti .... ma se la semina è stata arida e la crescita non ha avuto amore, nè cure, allora le piante saranno deboli e incerte.

 

Alcuni momenti difficili della mia esistenza, ormai lontani nel tempo, hanno pesato tanto sul mio cuore lasciandomi solo sensi di colpa, angoscia, paura.

 

 

 

Tutta la nostra vita dipende dai giorni dell'infanzia. Anche il nostro carattere è frutto di quei giorni lontani: Quando veniamo al mondo siamo piccole piante delicate, nate sotto il cielo assieme a a tante altre creature palpitanti. Se i germogli ricevono le cure necessarie e vengono protetti dal vento e dalla pioggia, le piante cresceranno forti e sicure, pronte ad affrontare il cammino futuro.

 

 

Quante volte ho cercato Dio nella strada della vita. A volte ho percepito la sua sconvolgente presenza, alte volte l'ho sentito come un alito di vento. MA è sempre stato un attimo, un istante in cui la mia anima ha conosciuto la purezza assoluta. Poi, più nulla.

 

  E' già sera. E' il momento dei pensieri, delle incertezze, dei rimpianti, ma è anche il momento della preghiera. Prima di dormire ogni essere umano del mondo pensa, riflette, giudica, prega. Ognuno lo fa come può. Credo che Dio ci accetti così come siamo.

 

 

 

     
  Perchè un uomo a un certo punto della propria vita, decide di mettersi in viaggio alla ricerca della serenità perduta, quel palpito irrefrenabile che fa vivere? Quando si è giovani, questi momenti sembrano lontani, tutto appare sotto una luce diversa, non pensiamo mai al domani. Poi, lentamente la vita porta a riflettere, a considerare, a non accontentarsi, a cercare; e allora arrivano le crisi, i lividi sull'anima, i rimorsi.  
   
  Se la nostra vita è stata giusta, non avremo rimorsi e tutto sarà più facile, anche accettare l'inevitabile declino. Ma se è stata travagliata, attraversata da errori, indecisioni, peccati, allora tutto sarà più difficile, e il desiderio di ritrovare il sentiero della vita, disperato.  
     

 

E' uno strano destino quello della malinconia. Prende anche se hai tutto. Il viso non mostra segni di sofferenza: e' meglio una febbre che costringe a rimanere a letto malati. Se sei triste e stai soffrendo, dentro, nessuno capisce, nessuno ti crede; tutti pensano che sia un posa, uno strano modo di mettersi in mostra

 

 

 

E' proprio vero, noi trascorriamo la vita sperando in domani diverso che non verrà mai: raduniamo denaro e case con la certezza che un giorno queste cose ci aiuteranno a vivere meglio. Lasciamo passare il tempo con la convinzione  che tutto diventi verità. Ma la verità è nel nostro presente e noi non ci accorgiamo di attimi che da soli valgono un'intera esistenza per il loro significato.

 

 

Come l'acqua del fiume, anche noi non possiamo fermarci, dobbiamo trovare la forza di andare avanti con il nostro pesante zaino sulle spalle. Ognuno cammina con le sue forze, con la sua fede, con le sue speranze. Ma a volte la stanchezza fiacca le gambe e l'andare avanti sembra una tortura

 

 
  Finche' la mano e la mente ti guideranno non smettere mai di amare la vita. Anche se aiuterai una sola anima non avrai vissuto invano. Non guardare gli uomini piccoli che ti girano intorno, ma guarda l'uomo grande che e' in te. Vivi apprezzandoti e fai silenzio, vedrai che ritroverai la calma e la serenità. In mezzo al rumore non si avvertono ne' i respiri ne' i sospiri delle persone che ti vogliono bene. Fai in modo di non sentire la cattiveria degli uomini, ma di apprezzare la loro bontà.  
   
  Nell'autunno della vita, ci sono giorni nei quali  i rimpianti si trasformano in speranze e le speranze, come foglie ingiallite, assumono l'aria accigliata di rimpianti.  
   
     
     

    CHIUDI 

     
 

vuoi ricevere una frase al giorno nella tua casella email?

iscriviti **QUI** al mio nuovo gruppo

 

 
 

ROMANO BATTAGLIA**su Facebook

 

 

....CONDIVIDI QUESTA PAGINA CON I TUOI AMICI...    

Bookmark and Share

 

HOME

 

MAPPA

 CARTOLINE CON FRASI DI ROMANO BATTAGLIA qui

 
     
 

cartoline virtuali - libri - frasi - angeli - indiani - poesia - haiku - preghierespiritualità - qualcosadime - novità - link - pagine interattive - SCRVIMI -

 
 

 

 

 

 

grafica @alicegrafica
immagini trovate in rete
se ho violato i diritto di qualcuno scrivetemi
sarà mia premura eliminare l'immagine in oggetto