anche con le canzoni, si possono esprimere sensazioni e sen

anche con le canzoni, si possono esprimere sensazioni e sentimenti, le loro parole a volte sono delle vere poesie... vorrei dedicare questo spazio al mio cantante preferito, CLAUDIO BAGLIONI, conosco ogni sua canzone praticamente a memoria, e i suoi "versi" secondo me sono degni di grandi poeti, entrate e leggete le frasi delle sue canzoni, che per me, sono "mitiche".. sia quelle del Baglioni "vecchia" maniera, intramontabili, sia quelle più recenti, più difficile, ma capaci regalare emozioni, non solo ai ragazzini.....

 



 

.....e con il bavero rialzato
corro libero e leggero
e già mi vedo col pensiero insieme a te
con te
rivedermi con te
fare tardi con te
con te
riscaldarmi con te
e scherzare con te....
 

******

amore mio
ma che gli hai fatto tu a quest'aria che respiro
e come fai a starmi dentro ogni pensiero
giuralo ancora che tu esisti per davvero...
amore mio
ma che cos'hai tu di diverso dalla gente
di fronte a te che sei per me così importante
tutto l'amore che io posso è proprio niente...

******


sono acqua di fonte che al suo monte
non può ritornare e il mio orizzonte
è solo vivere e vivere da solo
come un sasso di un torrente
che non ferma la corrente
perché il tempo se ne va e lascia niente

prendimi le mani
parla più che sai
giura che domani tu ci sarai
dammi le tue mani
e ti porterò
più lontano che potrò

******

io
starò con te
sia insieme a te
sia senza te
tu
tu mai sarai
né senza me
né insieme a me

******

vedi questo telo alzato tra noi due è la vita
che tu hai sempre visto come un bel ricamo
io di qua da uomo so la trama ordita
odio e amo tra i suoi no e i suoi sì
siamo qui forse appena un po' più stanchi
fieri perché no di quei capelli bianchi
a implorare tempo come un tempo in cui
c'era la paura
della mano di papà prima della puntura
e di una porta aperta piano piano
a Clà com'è andata poi
sai se abbiamo vinto noi
perché io so solo che con te
di nuovo so sorridere
e un giorno imparerò
anche a vivere

io che ho
un cuore sincero
che batte
un cuore che batte
davvero
cielo e oceano
acqua nell'acqua
onda e nuvola
acqua nell'acqua
fiato dentro il fiato
io a te cos'è che ho dato?
corpo e anima
acqua nell'acqua
vene e lacrime
acqua nell'acqua
il mio grido nel tuo grido
e ancora un brivido
che c'è

******


quando e cosi
e hai fatto il callo alla malinconia
e con la testa sei tremila miglia più lontano
quando scivola di mano l'allegria
quando e cosi
e tu tu non sei più la mia pazzia
e farlo adesso non e più giocare
non e più volare
e questa noia ci trascina via
no ti prego no
non giurare non promettere mai più
no ti prego no
non serve più
se tra noi non c'è più niente
se non e rimasto niente

******

non avrei voluto essere il primo della classe
non avrei voluto mai portare i primi occhiali
ho paura di specchiarmi dentro una vetrina
e scoprirmi a ridere di me e dei miei pensieri

amore ma chi sei?
io che ti sto vivendo
forse non lo saprò mai
ma io ti cercherò
la notte d'un aprile per gridarti
voglio solo te io voglio solo te
amore amore amore amore

******

il mattino si è svegliato
e disteso s'è contro il cielo
mentre il prato si è sposato già
a uno spicchio di sole più in là
ed un passero
tutto intento
a beccar qua e là
tra il frumento
e la nebbia lenta sale su
e lo stagno non dorme già più
e la luce ritrova i colori
tra le foglie dei vecchi filari
mi sento vero
come questo cielo chiaro

e da quelle mani grandi ancora calde di una volta
il pallone prese vita e volo su
e girando resto appeso in aria a tramontar col sole
poi riempi la rete scivolando giù
si allungo nell'ombra scivolando giù...

******

tu non l'hai conosciuto mai
ma sai che arriverà da te
e sul suo carro salirai
lasciando i giochi dietro a te

io me ne andrei
(riproviamo un'altra volta
non è detto e poi non si sa mai)

io me ne andrei
(cominciamo dal principio
tutto quanto vuoi)

io me ne andrei
(mi dai una mano)
a cercare lontano
(non ci vuole poi tanto)

una casa nel vento
(per ricominciare)
e poi volare in alto
dove tu non sei
(son sicuro che ce la farai)...
io me ne andrei
lo faccio sai
lo faccio sai
e poi vedrai
ma tu che vuoi
dicendo e noi che importa noi....

******

io ti prendo come mia sposa
davanti a Dio e ai verdi prati
ai mattini colmi di nebbia
ai marciapiedi addormentati
alle fresche sere d'estate
a un grande fuoco sempre acceso
alle foglie gialle d'autunno
al vento che non ha riposo
alla luna bianca signora
al mare quieto della sera
io ti prendo come mia sposa
davanti ai campi di mimose
agli abiti bianchi di neve
ai tetti delle vecchie case
ad un cielo chiaro e sereno
al sole strano dei tramonti
io ti prendo come mia sposa
davanti a Dio
 

******

dal mare ho il sangue e amaro rimarrò
perché calmare il mare non si può
i miei si amarono laggiù
in un agosto e un altro sole si annegò
lingue di fuoco e uve fragole
quando il giorno cammina ancora
sulle tegole del cielo
e sembra non sedersi mai.

quando io
morirò sarà un giorno qualunque
come quelli che già sono andati
o quelli che ci sarebbero stati
ma sarà come va per chiunque
anche io
che ho vissuto e vivrò uguale a tanti
come se si campasse in eterno
con la vita che va sempre avanti
anche se questa vita e un inferno
e avrà un senso ma non uno scopo
se il passato non passo per niente
se il futuro non fu neanche dopo
ed il presente e sempre assente
mentre si snoda
la mia storia sul rullo sfuggente
dei titoli di coda

******

per un piatto di allegria
per una nuova compagnia
buona fortuna
per un anno in più
per quello che vuoi tu
per le notti piene di idee
e di dolci malinconie
buona fortuna
che non basta mai
a te che te ne vai

******

... e ci sei tu
che stai nei sogni miei
corri su e giù
e non ti stanchi mai
ti vesti di mare
e poi fuggi lontano
e il cuore mio sta nella tua mano

******

fammi andar via
liberami
da questa prigionia
fammi andar via
risparmiami
un'altra litania
non serve a niente
dire che mi ami
.........
oggi si è spento un sogno
conti fino a cento
e torni a vivere
perché hai bisogno
e se andrai lontano fa' che non sia troppo fuori
mano
o trova un posto irraggiungibile

tu poggiata sui ginocchi
e gli occhi tuoi per sempre nei tuoi occhi

 

******

no, non le togliete l'allegria
e quando vuole piangere
non le aprite quei pugni chiusi
non la cacciate via
non le dovete prendere
la libertà e la fantasia
datele un amore felice
o infelice... ma che sia amore

e imparerai che per morire
ti basterà un tramonto
in una gioia che fa male di più
della malinconia
ed in qualunque sera ti troverai
non ti buttare via
e non lasciare andare un giorno
per ritrovar te stesso
figli di un cielo così bello
perché la vita è adesso
è adesso

******

io ne ho viste cose che voi umani non potreste
immaginare.
navi in fiamme al largo delle coste di Orione
raggi B balenare nel buio presso le porte di
Tannoide.
e tutti quei momenti andranno persi nel tempo
come lacrime nella pioggia.
è tempo di morire.
game over

******

chi ci sarà dopo di te
respirerà il tuo odore
pensando che sia il mio
io e te che facemmo invidia al mondo
avremmo vinto mai
contro un miliardo di persone

come sarà un giorno perdere
la strada e andare via
incontro alla realtà
farsi travolgere da un vento di follia
come sarà
le mani stringere
con tutta l'energia
che l'aria ci darà
le onde a fendere
sassi schizzati via
avremo ancora braccia
come ali libere
di bere giorni e sere
e un sole di isole

 

 

 


******

Chiudi

 

      home   mappa      

 grafica @alicegrafica
immagini trovate in rete
se ho violato i diritto di qualcuno scrivetemi
sarà mia premura eliminare l'immagine in oggetto

cartoline virtuali - libri - frasi - angeli - indiani - poesia - haiku - preghierespiritualità - qualcosadime - novità - link - pagine interattive - SCRVIMI -