html> PREGHIERE, PREGHIERA, PREGHIERE FAMOSE, PREGHIERE D'AUTORE, PREGHIERE DI SANTI, PREGHIERA DEL GIORNO, INDICE PERGHIERE, AMAMI COME SEI

l

 

 

 

 

Eccoci, Signore davanti a te.
Col fiato grosso, dopo aver tanto camminato.
Ma se ci sentiamo sfiniti,
non è perché abbiamo percorso un lungo tragitto,
o abbiamo coperto chi sa quali interminabili rettilinei.
E’ perché purtroppo, molti passi,
li abbiamo consumati sulle viottole nostre e non sulle tue:
seguendo tracciati involuti
della nostra caparbietà faccendiera,
e non le indicazioni della tua Parola;
confidando sulla riuscita delle nostre estenuanti manovre,
e non sui moduli semplici dell’abbandono fiducioso in te.
Forse mai, come in questo crepuscolo dell’anno,
sentiamo nostre le parole di Pietro:
“Abbiamo faticato tutta la notte, e non abbiamo preso nulla”.
Ad ogni modo,
vogliamo ringraziarti ugualmente.
Perché facendoci contemplare la povertà del raccolto,
ci aiuti a capire che senza di te non possiamo fare nulla.
Ci agitiamo soltanto.
Don Tonino Bello

La pace richiede lotta, sofferenza, tenacia.
Esige alti costi di incomprensione e di sacrificio.
Rifiuta la tentazione del godimento.
Non tollera atteggiamenti sedentari.
Non annulla la conflittualità.
Non ha molto da spartire con la banale "vita pacifica".
Don Tonino Bello

Coraggio, fratello che soffri.
C'è anche per te una deposizione dalla croce.
C'è anche per te una pietà sovrumana.
Ecco già una mano forata che schioda dal legno la tua...
Coraggio.
Mancano pochi istanti alle tre del tuo pomeriggio.
Tra poco, il buio cederà il posto alla luce,
la terra riacquisterà i suoi colori
e il sole della Pasqua irromperà tra le nuvole in fuga.
Don Tonino Bello

Quando vi rivolgete a Maria nella vostra preghiera, chiedetele che vi dia anche tanta capacità di sogno, non chiedete solo cose terra terra. Chiediamo alla Vergine che ci dia le calde utopie che riscaldano il mondo. Ricordiamoci che delle nostre parole dobbiamo rendere conto agli uomini. Ma dei nostri silenzi dobbiamo rendere conto a Dio!
Don Tonino Bello

Collocazione provvisoria! Penso che non ci sia formula migliore per definire la croce: la mia, la tua, non solo quella di Cristo. Coraggio, allora, tu che soffri inchiodato su una carrozzella. Animo, tu che provi i rimorsi della solitudine. Abbi fiducia, tu che bevi al calice amaro dell’abbandono. Non imprecare, sorella che ti vedi distruggere giorno dopo giorno dal male che non perdona. Asciugati le lacrime, fratello che sei stato pugnalato alle spalle da coloro che ritenevi tuoi amici. Non tirare i remi in barca, tu che sei stanco di lottare e hai accumulato delusioni a non finire. Non abbatterti, Don Tonino Bello

 

 

Via Crucis di don Tonino Bello

 

 

 

 

 

Voglio ringraziarti, Signore, per il dono della vita.

 
 

 

Stare con gli ultimi significa lasciarsi coinvolgere dalla loro vita. Prendere la polvere sollevata dai loro passi. Guardare le cose dalla loro parte.
Don Tonino Bello

Dissipiamo un equivoco.
La Parola non si annuncia con le parole soltanto.
Si annuncia con la vita.
La Chiesa evangelizza non solo per quello che dice,
ma soprattutto per quello che è e che fa.

Don Tonino Bello

Sulla croce un giorno ci è salito un uomo innocente, e che sul retro della croce c’è un posto vuoto dove un altro innocente è chiamato a far compagnia ai rantoli di Cristo, appartiene al messaggio inquietante, eppur dolcissimo, che un ministro della Parola non può nè accorciare nè mettere tra parentesi.           Don Tonino Bello

«Non ti dimenticherò mai». Gesù questa frase la ripete a te, a me, a tutti, fin da quando siamo concepiti nel grembo materno.      Don Tonino Bello

Vorrei dire a tutti, ad uno ad uno, guardando lo negli occhi: "Ti voglio bene", così come, non potendo adesso stringere la mano a ciascuno, però venendo vicino a voi così personalmente, vorrei dire: "Ti voglio bene".
Don Tonino Bello

 

 

index     

    mappa

 grafica @alicegrafica
immagini trovate in rete
se ho violato i diritto di qualcuno scrivetemi
sarà mia premura eliminare l'immagine in oggetto

 
 

 Fotografie del futuro
I poveri hanno un grande potenziale evangelizzatore da darvi. Non abbiate paura, perciò, di essere discriminati dal Signore. Egli nel suo catino l'acqua ce l'ha pure per i vostri piedi che se si sono contaminati è solo per la polvere per la strada percorsa per andarlo a trovare.
Tutto l'arco quaresimale, tutto l'arco della nostra conversione è compreso in questo tragitto: dalla testa ai piedi. Un'obbedienza senza ascolto e senza dialogo non è obbedienza.
Don Tonino Bello

Ragazzi, non abbiate paura
di riscaldarvi adesso,
di innamorarvi adesso,
di incantarvi adesso,
di essere stupiti adesso,
di entusiasmarvi adesso,
di guardare troppo in alto adesso,
di sognare adesso.
Don Tonino Bello

La speranza è impegno robusto che non ha nulla da spartire con la fuga. Chi spera, cammina, non fugge. Si incarna nella storia, non si aliena. Costruisce il futuro, non lo attende con pigrizia.
Don Tonino Bello


Donaci Signore la grazia dello stupore;
restituiscici il gusto delle esperienze che salvano;
non risparmiarci la gioia degli incontri decisivi che abbiano il sapore della prima volta.
Don Tonino Bello


 

Il viaggio più lungo è quello che conduce alla casa di fronte.  Il viaggio più serio è quello che porta all'incontro con Dio. 
Don Tonino Bello


Non dobbiamo vergognarci della nostra malattia. Non è qualcosa da tenere nascosta. E', come dire, quella parte della nostra carta d'identità che ci fa rassomigliare di più A Gesù Cristo. E' una tessera di riconoscimento incredibile, straordinaria.
Don Tonino Bello

Cambierete il mondo e non lo lascerete cambiare agli altri.
Appassionatevi alla vita perché è dolcissima. Mordete la vita.
Non accantonate i vostri giorni, le vostre ore, le vostre tristezze con quegli affidi malinconici ai diari.
Non coltivate pensieri di afflizione, di chiusura, di precauzioni.
Mandate indietro la tentazione di sentirvi incompresi.
Non chiudetevi in voi stessi, ma sprizzate gioia da tutti i pori.
Bruciate. . . .perché quando sarete grandi potrete scaldarvi ai carboni divampati nella vostra giovinezza.
Incendiate. . . .non immalinconitevi. Perché, se voi non avete fiducia, gli adulti che vi vedono saranno più infelici di voi.
Coltivate le amicizie, incontrate la gente. Voi crescete quanto più numerosi sono gli incontri con la gente, quante più sono le persone cui stringete la mano.
Don Tonino Bello

 

 
 
LA MIA PAGINA FACEBOOK dedicata alle PREGHIERE e alla SPIRITUALITA'
 
 
....CONDIVIDI QUESTA PAGINA CON I TUOI AMICI...

Bookmark and Share

 

 

 

 

cartoline virtuali - libri - frasi - angeli - indiani - poesia - haiku - preghierespiritualità - qualcosadime - novità - link - pagine interattive - SCRVIMI -